Kos Grecia

La isola di Kos e la seconda isola più grande delle isole del Dodecaneso dopo Rodi è e la seconda e nel turismo. La città di Kos ha molte analogie con la città di Rodi con il vecchio castello veneziano e alcune parti del centro storico. Kos ha una superficie totale di circa 50 km di lunghezza e 12 km di larghezza presso la più ampia e ci vivono stabilmente circa 30.000 persone, la maggior parte delle quali concentrate nella capitale della Kos.

In aggiunta al capitale di Kos in Grecia, le altre città dell'isola sono Kardamena, Kefalos, Tigaki, Antimachia, Mastichari, Marmari e Pyli, oltre a piccoli villaggi di Zia, Zipari, Platani, Lagoudi e comunità Asfentiou, un centro composto da 5 villaggi ora quasi del tutto abbandonata ai piedi del Monte Dikeo, il più alto dell'isola.
kosSu l'isola di Kos ci sono molti siti archeologici come Asclepeion, il tempio di Asclepio, dio greco della medicina, terme romane, l'albero di Ippocrate, considerato l'albero più antico d'Europa, l'Odeon romano, il Castello Neratzia, la fortezza medievale (ammodernata da i cavalieri Ospitalieri) posti all'ingresso della città portuale di Kos e la fortezza di Antimachia.

Per gli amanti del mare ci sono molte spiagge da visitare. La parte settentrionale dell'isola è sempre colpita dal vento, ma con la maggior parte delle acque cristalline, rispetto al sud, con acqua di mare sempre calmo e limpido. Tra Kardamena e Kos Town sono il famoso 'Thermes', piscine naturali di acqua calda e sulfurea. Un vero relax per tutti. Andando in direzione di Kefalos non si può non notare la bellissima isola di Castri spesso visitata da persone che amano il sole in spiaggia.
Kos traghetti collegano l'isola con le altre isole del Dodecaneso, Pireo e le Cicladi